Posted on Lascia un commento

Quando devo cambiare la racchetta da padel?

Come scoprire quando è il momento di cambiare la racchetta da paddle?

Questa è la domanda regina che si fanno almeno una volta nella vita tutti i giocatori di padel: quando devo cambiare la racchetta da padel? 

Esistono varie strade che possiamo seguire per scoprire quando è il momento di cambiare la nostra racchetta e, per capire quanto è usurata, dobbiamo fare attenzione a vari fattori:

– La qualità dei materiali della racchetta è un elemento molto importante: non durerà lo stesso tempo una fibra di carbonio che una fibra di vetro, la prima sarà sempre più longeva in quanto più resistente e meno flessibile. Stesso discorso vale per la gomma EVA ed il Foam, normalmente la prima offre maggiori prestazioni e dura più a lungo. Potete consultare la guida alla scelta della racchetta cliccando QUI.

Siccome la racchetta dipende principalmente dal suo nucleo interno, succede che la racchetta diventa più rigida ed inizia a produrre più vibrazioni che possono convertirsi in dolori al braccio e gomito come ad esempio la famosa epicondilite.

– La frequenza dell’utilizzo della racchetta è un altro fattore indispensabile che dobbiamo considerare al momento di decidere quando cambiarla. Si calcola che in una partita di padel si arriva a colpire la palla fino a 300 volte: di conseguenza, se giochiamo una media di 3 match alla settimana, i colpi possono arrivare vicino ai 900 e questo ci potrebbe “obbligare” a cambiare la racchetta intorno ai 6 mesi di gioco.

Molto dipende da quanti giorni si gioca alla settimana e dell’intensità degli allenamenti, per una persona che sta iniziando a giocare a padel la racchetta può durare tranquillamente più di un anno visto che l’intensità e il tipo si utilizzo è più moderato. Se, ad esempio, la frequenza di gioco è una volta alla settimana e si mantiene la racchetta in condizioni ottimali, si può arrivare anche a 2 anni di durata.

Un giocatore professionista invece, cambia la racchetta circa ogni tre mesi e può arrivare ad utilizzare fino a 10 racchette in un anno. 

Col passare del tempo è più facile che la vostra racchetta si usuri e si rovini ma, utilizzando alcuni accorgimenti, si può fare in maniera di aumentarne la vita utile.

Sarebbe importante e consigliato adottare alcuni accorgimenti come ad esempio applicargli un protettore per evitare colpi, graffi o sfregature che la possano indebolire, oppure seccarla bene dopo aver giocato con la pioggia o in condizioni con molta umidità. Se invece ci sono alte temperature sarebbe opportuno non lasciarla in estate nel baule dell’auto sotto il sole cocente e non esporla direttamente al sole, ma cercare di proteggerla il più possibile. In questi casi si può utilizzare ad esempio una custodia termica o un portaracchette adeguato per tenerla nelle migliori condizioni possibili. 

Trattandosi di un attrezzo da impatto, con il costante utilizzo le gomme interne delle racchette perdono le loro proprietà iniziali e tendono ad indurirsi o ad ammorbidirsi a seconda dei casi. Questo è il motivo per cui perdiamo le sensazioni che avevamo con la racchetta nuova e dovremmo pian piano riuscire a notare che la palla esce meno dalla racchetta con una perdita di potenza in quanto la gomma non ha più la stessa elasticità. Se la proteggiamo dalle alte temperature, la racchetta potrebbe durare molto più a lungo.

Alcuni dei segnali chiari che avvisano che dovremmo cambiare la racchetta sono un cambio della colorazione oppure le piccole crepe che troviamo sul telaio che potrebbero arrivare internamente al nucleo.

In definitiva quindi, quando devo cambiare la racchetta da paddle?

Dobbiamo stare molto attenti a capire i vari aspetti della nostra racchetta ed “ascoltarla” mentre giochiamo per cercare di capire se i materiali si sono usurati e non rendono più come inizialmente facevano. Questo fa si che il nostro gioco ne risenta e che perdiamo qualità in campo con conseguente diminuzione delle prestazioni. Cambiare in tempo la nostra racchetta potrebbe aiutarci molto a migliorarle. 

Un fattore importante da considerare al momento di cambiare e quindi provare una nuova racchetta è senz’altro il clima e la temperatura esterna perché in funzione di essa cambiano le sensazioni e le proprietà della gomma, e di conseguenza la sensibilità dei colpi. Ricordiamo inoltre che la temperatura cambia le proprietà anche delle palline e dei vetri, per cui non è la stessa cosa provare la stessa racchetta in condizioni fredde e di umidità che d’estate con il caldo e sotto il sole, oppure all’ora di pranzo o di sera.

Se avete dubbi o avete bisogno di un suggerimento non esitate a contattarci all’indirizzo email: support@racsport.it oppure tramite la chat diretta con il professionista Enrico Burzi campione italiano assoluto 2016.

Ed ora, scegli la tua racchetta ideale sul nostro STORE.

A presto,

Enrico Burzi.
https://www.racsport.it/chi-siamo/enrico-burzi/
Contattami tranquillamente senza problemi a questo indirizzo email e sarà ben lieto di aiutarti per qualunque consiglio ed eventuali possibili sconti in acquisti di racchette da paddle.
enrico@racsport.it

Lascia un commento